Oasi Bidderosa: scopri questa perla

oasi-bidderosa3

A soli 20 Km dal nostro hotel si trova, a nostro modesto parere, una delle perle del Golfo di Orosei che merita una visita durante la tua vacanza in Sardegna: l’Oasi di Bidderosa. Se vuoi visitarla, consulta le nostre offerte per soggiornare nel nostro hotel e raggiungerla con facilità.
 
Un’oasi formata da 5 cale, una più bella dell’altra. La natura è ancora incontaminata e, per preservarla, l’accesso all’Oasi è a numero chiuso per auto e moto.
  
Per arrivare a Bidderosa camminerai in mezzo alla vera natura sarda, un bosco ricco di ginepri e lecci plasmati dal vento, per poi ritrovarti davanti il bianco splendente della sabbia.
Ti troverai immerso in un parco di circa 800 ettari, ricco di macchia mediterranea.
  

Tutte le cale sono caratterizzate dalla sabbia fine e chiarissima, da rocce di graniti che affiorano dall’acqua cristallina e dalla presenza di gigli marini molto particolari. La zona è particolarmente adatta anche agli amanti dello snorkeling, potrai ammirare numerose specie di pesci e vegetazione marina e i tuoi occhi continueranno a meravigliarsi anche dentro l’acqua.
  

Naturalmente, stiamo parlando di un’oasi protetta e incontaminata quindi la presenza di servizi è scarsa. Però potrai rilassarti nelle zone dedicate dove troverai ombra nelle ore più calde e tavoli per pic nic (Fuile ‘e Mare e Senna ‘e Sachita).
  

Come arrivare alle 5 cale dell’Oasi di Bidderosa

Ci sono diverse modalità per arrivare all’Oasi di Bidderosa.
  

IN AUTO O MOTO
Da maggio a fine ottobre l’ingresso in auto o in moto è controllato e limitato. Dovrai percorrere in auto un lungo sentiero che attraversa una pineta e arriva proprio ai parcheggi. Il parcheggio è a pagamento. Una volta lasciata la macchina, inizierai una bellissima passeggiata di circa 4 km, costeggiando anche lo stagno di Sa Curcurica, popolato da svariate specie di uccelli che potrai osservare tramite le postazioni dedicate al birdwatching.
  

IN BICI O A PIEDI
Libero accesso, invece, alle bici o a piedi. Puoi arrivare all’Oasi anche dalle spiagge vicine. Il percorso più particolare è quello da Cala Ginepro, in cui dovrai attraversare anche un breve tratto di mare (alto 1 m quando c’è bassa marea). Quindi, ve lo consigliamo se viaggiate con pochi bagagli, non lo suggeriamo se avete bambini piccoli con voi.
  

Il percorso per arrivare alle spiagge dell’Oasi di Bidderosa

 
Il percorso che ti porterà alle cale è caratterizzato da una foresta di Pini d’Aleppo, lecci, ginepri, palme nane e sughere. Un paesaggio meraviglioso, che ti regalerà pace e silenzio.
  

Arrivati alla prima cala, le altre si susseguono l’una dopo l’altra. Una lunga passeggiata sul bagnasciuga, i tuoi occhi si perderanno tra il verde della natura, il bianco della sabbia e il favoloso blu del mare. Ti assicuriamo che ogni passo ne varrà la pena. Dall’ultima cala, puoi arrivare sino alla spiaggia di Bèrchida, a Siniscola, altrettanto bella.
  

Il vantaggio di queste cale è che, anche ad agosto, consentono pieno relax e silenzio per via dell’accesso limitato e dal fatto che bisogna camminare un po’ per raggiungerle. Non ti ritroverai con l’asciugamano sopra quello del vicino o coperto dall’ombra altrui.
  

stagno_curcurica stagno_curcurica2
  

Non possiamo che chiudere consigliandoti di dedicare una giornata alla visita di questo meraviglioso angolo del Golfo di Orosei.